sei-cucchiaini-di-zucchero-per-lattina-semaforo-rosso-su-alcune-bibiteAction on Sugar è un gruppo britannico di medici e dietologi specializzati su usi ed effetti degli zuccheri, che lavora con un importante obiettivo: sensibilizzare l’opinione pubblica, il Governo e le industrie alimentari sulle dannose ricadute – sia per la salute sia per il sistema sanitario – causate da una dieta con alti livelli di zucchero. In concreto, si sta muovendo per ottenere una riduzione dell’ammontare degli zuccheri nei processi produttivi degli alimenti.

L’associazione anglosassone ha portato in laboratorio oltre 200 bibite analcoliche e frizzanti: le analisi hanno evidenziato significative oscillazioni del contenuto di zuccheri in bevande molto somiglianti per composizione. Ciò dimostra che la quantità di zucchero presente nelle bibite analcoliche può cambiare in maniera rilevante, di bevanda in bevanda, senza che questo causi alterazioni di gusto sensibilmente percepibili. Quasi l’80% dei prodotti esaminati – acquistati presso la grande distribuzione – conteneva l’equivalente quantitativo di sei, o anche più, cucchiaini di zucchero per lattina. Ecco perché il 90% delle varie confezioni di bibite reca sull’etichetta nutrizionale a semaforo – in uso in Inghilterra – il colore rosso, in riferimento alle diciture indicanti le quantità di zuccheri.

Non s’è fatta attendere la piccata replica dei produttori delle bevande “incriminate”, raccolti sotto l’egida della British Soft Drinks Association: “Questi attivisti, accecati dallo zelo politico, sembrano aver dimenticato che l’obesità deriva da uno squilibrio tra calorie assunte e calorie consumate e non è causata da un particolare ingrediente”.

Zucchero nelle bibite: fino a sei cucchiaini nelle lattine da 33 cl | Il Fatto Alimentare

L’articolo Sei cucchiaini di zucchero per lattina: semaforo rosso su alcune bibite sembra essere il primo su Oranfresh.

(+)