gli-antistaminici-naturali

Le allergie colpiscono ogni anno un numero considerevole d’individui: fondamentale per loro riuscire a tenere sotto controllo i molteplici sintomi delle varie reazioni allergiche, che condizionano la quotidianità di milioni di persone.

La ricerca scientifica ha prodotto tutta una serie di ritrovati, commercializzati dalle case farmaceutiche, che aiutano a prevenire e curare le fastidiose reazioni allergiche ma – a volte – non bastano, perché gli effetti collaterali associati agli antistaminici sintetici sono spesso problematici (sonnolenza, secchezza delle fauci, ritenzione idrica). Una possibile soluzione è rappresentata dagli antistaminici naturali: alternative offerte dalla natura, che possono calmare i sintomi allergici (gonfiori, pruriti, starnuti, ecc.) grazie alle loro proprietà benefiche, arrivando a impedire il rilascio d’istamina da parte dell’organismo.

I flavonoidi, composti idrosolubili delle piante, sono fra i rimedi più efficaci per la salute: la quercetina – soprattutto – contenuta in agrumi, pomodori, lattuga, cipolle, mele, broccoli e legumi.

Un altro valido antistaminico naturale è la vitamina C, presente in alimenti di uso comune (arance, kiwi, peperoni, rucola, spinaci, ecc.).

Anche gli Omega 3 – che abbondano nel pesce e nelle noci, per esempio – combattono i sintomi dell’allergia, così come piante ed erbe quali il ribes nero, lo zenzero, la radice di liquirizia, l’ortica e l’aglio.

Esistono antistaminici naturali? I rimedi contro gonfiori e prurito | Benessereblog

L’articolo Gli antistaminici naturali sembra essere il primo su Oranfresh.

(+)