il-succo-darancia-salute-fino-allultimo-sorso

Gonfiore intestinale, difese immunitarie stressate? Tante preoccupazioni, un naturale alleato: le arance. Secondo il sito salutista Riza, i principi nutritivi di questi agrumi ci tutelano. L’acqua, il fruttosio, la vitamina C e quelle del gruppo B e P – oltre agli acidi organici e alle fibre – sono ben presenti, difendendo l’organismo da infiammazioni e depurandolo. I nutrizionisti li indicano come fonte agevole di antiossidanti, che fortificano il sistema immunitario e contrastano l’invecchiamento.

Il luogo comune del frutto che va mangiato intero, per non perderne i vantaggi, è sfatato. Ad esempio, la linea di spremiagrumi e distributori automatici Oranfresh – grazie al suo esclusivo brevetto internazionale e ai numerosi accorgimenti tecnici, risultato di anni di ricerca e sviluppo – utilizza l’arancia al 100%, escludendo solo la buccia e i suoi oli amari, che altererebbero il gusto della spremuta.

“Oggi esistono degli spremiagrumi che spremono il frutto intero. Ovviamente dovrai procurarti delle arance biologiche, che inserirai senza tagliarle nell’apposito attrezzatura. La spremuta che otterrai è un autentico elisir di benessere che purifica contemporaneamente reni, fegato, intestino e pelle!”

Per combattere i gonfiori intestinali, usa le arance rosse: indispensabili per l’aspetto digestivo e drenante.

Non è noto ai più, ma il succo d’arancia va bevuto appena spremuto: il contenuto di vitamina C si riduce se esposto all’aria ma il consumo di spremuta fresca (come quella erogata dalle macchine Oranfresh), piuttosto che l’utilizzo di succhi pastorizzati, preserva anche quest’aspetto, decisivo secondo i dietologi.

Le mille proprietà dell’arancia | Riza

L’articolo Il succo d’arancia: salute fino all’ultimo sorso sembra essere il primo su Oranfresh.

(+)